“La bellezza salverà il mondo” si legge ne L’Idiota di Dostoevski

“Non è bello ciò che bello, è bello ciò che piace” dice un detto popolare.

“Anche l’occhio vuole la sua parte” afferma un altro proverbio.

Frasi che conosciamo tutti, pillole di saggezza vere, reali. Non si può negare che la bellezza è qualcosa di molto personale e individuale in cui la vista (l’occhio) è il primo dei cinque sensi che entra in gioco quando ci viene chiesto di guardare qualcosa.

Frasi che, al giorno d’oggi, hanno un significato enorme visto che tutto passa prima dalla bellezza: quello che vogliamo vedere sui social, sul web, in un post deve essere bello in quanto capace di attrarre attenzione, curiosità, voglia di andare avanti nell’acquisto.

Tutto questo vale non solo per la comunicazione online di un brand ma anche per la comunicazione offline. Per esempio: se vieni a trovarci nei nostri showroom, sarai sicuramente colpito dall’accuratezza con cui i prodotti sono esposti, della semplicità con cui abbiamo diviso le varie aree, dall’affiancamento delle tonalità dei colori, etc…

Ecco, tutto questo per noi è importante proprio per far capire a te cliente che teniamo anche al lato estetico delle cose.

Tutto questo, nel gergo moderno, si chiama Visual merchandising:

“l’insieme di operazioni che collocano il prodotto all’interno del punto di vendita in sintonia con le scelte del format (o strategia commerciale) e che riguardano il sistema espositivo, l’ambientazione, l’illuminazione, la grafica. La traduzione letterale è visualizzazione della merce, ma indica una serie di operazioni molto più complesse di una semplice esposizione di prodotti: un linguaggio commerciale creativo.” (wikipedia)

Ti parlavamo della vista come il senso più stimolato ma, nell’allestimento di uno showroom è importante tenere in considerazione anche gli altri sensi perché:

  • Ascoltare musiche o suoni permette di esprimere la filosofia della marca.
  • Sentire profumi e fragranze stimolano i ricordi limbici nel cervello del consumatore.
  • Toccare qualcosa abbatte la barriera tra consumatore e produttore.
  • Assaggiare stuzzichini nel corso di una visita, avvicina il prodotto al consumatore.

“L’allestimento dello showroom è importante durante le campagne per vendere e far comprendere ai partner o alla rete i mood delle collezioni e come esporre e valorizzare il prodotto. […] Lo showroom ancora prima del negozio è il teatro dove mettere in scena il prodotto e i brand.”

Riportiamo questa frase tratta dal sito milanretailstore.com perché centra appieno il valore di un’area espositiva per i clienti ma non solo: lo showroom è anche il luogo in cui giornalisti e buyer prendono spunti per le loro recensioni ed eventuali acquisti in stock.

Per unire tutto questo concretamente in uno spazio, ci sono delle accortezze pratiche da mettere in atto.

E oggi ti sveliamo qualche trucchetto di visual merchandising.

Tener conto dei gusti dei clienti. Sapere il target di riferimento è molto importante. L’aspetto fondamentale è riconoscere le loro preferenze e i loro stili di vita per creare di conseguenza display attraenti ed efficaci.

Personalizzare lo spazio espositivo. Un fattore decisivo per determinare la giusta interazione con il consumatore; lo showroom rappresenta quello che vendi e come lo vendi, una carta d’identità della tua azienda. Ecco perché è molto importante stimolare l’aspetto estetico magari creando originali giochi di colore che catturano il potenziale cliente.

Struttura al meglio l’area espositiva. Creare per esempio un layout che lasci o spazio sufficiente ai clienti per camminare all’interno dello showroom.  Si può anche provare mostrare le ultime offerte in posizioni di grande risalto per incoraggiare gli acquisti di impulso. È importante ricordare che i clienti devono vedere combinazioni attraenti immagini-merce durante la visita.

Altri fattori che influiscono sull’allestimento dello showroom, possono essere: le dimensioni e le caratteristiche dell’azienda: spazi mono-marca o multi-marca, la vicinanza alla sede dell’azienda o meno.

Insomma come puoi ben capire non è facile e sbrigativo presentare uno showroom!

Noi di Vemit a quanto necessario aggiungiamo: qualità, sicurezza, design e passione.

Ti abbiamo incuriosito?

Allora abbiamo raggiunto un traguardo importante, ragion per cui ti invitiamo nei nostri showroom a Lanciano (C.da Santa Calcagna, 63 Rocca San Giovanni) e Termoli (via Corsica, 139/A).

Ti aspettiamo per guardare, ascoltare, toccare e sentire i nostri prodotti per la tua casa!