“Manca l’aria!”. Quante volte hai sentito dire questa frase?  Tante, milioni di volte e spesso non è inteso nel senso letterale cioè di assenza d’aria, come una sensazione di soffocamento.

Spesso, si indica l’assenza di ricambio dell’aria, l’assenza d’aria fresca, pulita, rigenerata.

Non una cosa di poco. L’aria è un elemento essenziale per vivere, respirare, lavorare e mantenere la concentrazione qualsiasi siano i luoghi, pubblici o privati, scuole, aziende, abitazioni, e persino  nella tua automobile.

Ecco perché, da esperti della climatizzazione, non potevamo tralasciare questo settore; ed è per questo che abbiamo scelto i migliori impianti di Ventilazione Meccanica Controllata (VMC).

Non è un caso che abbiamo deciso di affidarci al top dell’industria italiana: i tra i nostri principali impianti VMC ci sono i Panasonic! Per noi e per te qualità e sicurezza!

Dato che la bella stagione è alle porte e con essa la necessità di avere mezzi adeguati di rinfresco, abbiamo deciso di parlati di questa realtà.

Come ogni cosa, partiamo dal principio: cos’è la VMC?

“E’ un sistema, è un impianto che permette di avere un ricambio di aria pulita e asciutta in casa, recuperando dall’aria il calore che viene espulso.”

Quindi, installare un impianto VMC vuol dire avere sempre un’aria sana e pulita tra le mura domestiche.

Starai pensando: quindi a casa mia c’è aria viziata?!? Impossibile, apro le finestre tutte le mattine!

Non è questo il fatto, in casa spesso l’aria può essere più pericolosa di quella esterna!

Non ci credi? Sul messaggero.it abbiamo trovato questo spunto sull’argomento:

“Vi è la presenza di muffe, spore che provengono dall’umidità, anidride carbonica che viene sviluppata da chi abita un certo ambiente, nonché vi è il rilascio di composti organici volatili, i cosiddetti VOC, cioè la formaldeide che proviene dalla mobilia che arreda gli appartamenti.”

Vedi? Anche dai mobili vengono i pericoli per l’aria che respiri tra quattro mura di casa!

Non vuoi che il tuo negozio o la tua abitazione sia attaccata da queste negatività che danneggiano anche la tua salute e l’ambiente che ti circonda!

A proposito di questo aspetto, la realizzazione di un impianto VMC, è importante anche ai fini del risparmio energetico in quanto recupera il calore dall’aria in espulsione.

A ciò corrisponde, ovviamente, una bolletta più leggera… Gran bella notizia, vero?

E, sempre restando in materia di vantaggio e buone notizie, il quotidiano online ediltecnico.it, ne ha scovati altri 6:

  1. Ventilazione costante dell’ambiente interno con tutte le positive ricadute sul comportamento termo-igrometrico;
  2. Filtrazione dell’aria immessa nell’ambiente interno con evidenti benefici per soggetti affetti da allergie e da patologie a carico del sistema respiratorio;
  3. Possibilità di integrare sistemi di umidificazione e deumidificazione, ma anche sistemi di climatizzazione “a tutta aria” (o “aria primaria”), di cui il lettore interessato potrà trovare informazioni nel volume Progettare edifici a energia zero;
  4. Comfort acustico I: il venire meno della necessità di aprire le finestre consente di non risentire dell’inquinamento acustico esterno. Va d’altra parte precisato che, disattivando l’impianto, le finestre possono essere liberamente aperte senza causare alcuno scompenso del sistema di VMC;
  5. Comfort acustico II: se opportunamente progettato e dimensionato, l’impianto risulta acusticamente impercettibile;
  6. Recupero del calore altrimenti dissipato con la ventilazione naturale, come già ricordato.

Per poter ottenere tutti questi vantaggi, alla base del suo corretto funzionamento, c’è il recuperatore di calore che rende l’impianto efficiente sotto il profilo energetico.

In pratica, attraverso il recuperatore, l’aria calda in uscita cede il proprio calore all’aria fredda esterna in ingresso, ciò fa sì che l’aria pulita in ingresso non avrà bisogno di essere riscaldata (o solo minimamente) prima di essere immessa nell’ambiente, con conseguenti risparmi energetici.

Chiaramente non c’è un contatto diretto tra aria calda e fredda per evitare il mescolamento tra l’aria inquinata e quella pulita.

All’interno del recuperatore di calore, ci sono diversi componenti quali:

  • Filtri: che riducono l’ingresso di elementi inquinanti dall’esterno tipo smog e polvere;
  • Diffusori: che sono a getto elicoidale, circolare, lineare, multidirezionale, o semplici bocchette di mandata;
  • Griglie di ripresa: attraverso esse, l’aria calda e inquinata esce dall’ambiente da condizionare e viene condotta verso lo scambiatore di calore.

Un impianto VMC, può essere a sua volta di 2 tipi: a singolo flusso e a doppio flusso.

Nel primo caso è presente una sola canalizzazione di estrazione per l’aria che viene prelevata direttamente dall’ambiente più “inquinato” di casa (solitamente la cucina o il bagno). Nel secondo caso invece, le canalizzazioni sono due: una per l’immissione dell’aria, che viene trattata e immessa nei singoli ambienti attraverso una serie di canalizzazioni adeguate, e l’altra destinata all’estrazione dell’aria.

Domanda: avere un condizionatore quindi non basta?

In realtà no… perché il condizionatore (o climatizzatore) ha solo il compito di rinfrescare/raffreddare l’aria in casa, un impianto VMC invece recupera il calore per rendere l’ambiente più sano.

Inoltre, un condizionatore ha tre mancanze rispetto al VMC:

  • non recupera il calore dall’aria in uscita,
  • non permette risparmi in bolletta,
  • spesso non genera comfort: stare vicino a un climatizzatore spesso è fastidioso.

A questo punto, tirando le somme, se stai ristrutturando casa pensa a un impianto VMC, così come se stai acquistando casa di Classe A chiedi se è presente un impianto di Ventilazione Meccanica Controllata, ne va della tua salute!

Se hai già le idee chiare e non sai a chi rivolgerti, chiama noi di Vemit! Siamo gli esperti della climatizzazione e della deumidificazione e siamo quindi pronti a darti consigli e soluzioni più idonee per la tua casa o la tua attività commerciale!

Pensa pure che si avvicina la stagione calda e con l’estate meglio l’aria fresca con i nostri condizionatori.

Ti aspettiamo a Vasto, Termoli, Atessa, Pescara e Lanciano per conoscere anche gli altri servizi e prodotti quali accessori tipo specchi e mobili da bagno; caldaie a condensazione; rubinetti e miscelatori e…

…basta così, altrimenti ti sveliamo troppo!