“Il marmo si forma attraverso un processo metamorfico da rocce sedimentarie, quali il calcare o la dolomia, che provoca una completa ricristallizzazione del carbonato di calcio di cui sono in prevalenza composte e dà luogo ad un mosaico di cristalli di calcite o di dolomite (minerale).” (Wikipedia)

Cristalli… che parola lucente, bella e adatta alla propria casa!

Ammettilo, entrare in una stanza, il bagno per esempio, e vedere un mobile che splende perché il marmo dà la sua luce è davvero bello!

Una roccia così forte, pesante ma allo stesso tempo delicata, sa dare quella marcia in più ai dettagli di casa tua.

Per parlare di marmo c’è un appuntamento che in Italia registra sempre un grande successo: si tratta di Marmomac, il salone internazionale del marmo e della pietra naturale.

Un’edizione, quella del 2019, che ha chiuso con dei numeri da record: 69mila gli operatori specializzati arrivati da 154 paesi e 1.650 aziende da 61 nazioni.

Mamma che numeri!!! Una fiera davvero imponente nella quale si possono trovare tutte le novità per realizzare un design dal grande impatto.

Un tema importante dell’edizione 2019 è stato “Naturality”, ossia la naturalità della pietra, intesa nel suo aspetto più puro.

Da esso è possibile trarre “infinite opportunità creative offerte dalla pietra per modellare luoghi, edifici e oggetti di arredo si ripropongono oggi potenziate, grazie alla disponibilità di nuove tecnologie di lavorazione e alle visioni di architetti, designer e artisti. Oggi più che mai è necessario riscoprire l’affinità antica con la materia, rinsaldando l’alleanza dell’uomo con la natura, arginando la pratica dello spreco e dando vita a una nuova cultura ambientale.”

Così come l’imponente The Italian Stone Theatre, un intero padiglione in cui sono state messe in mostra tecnologie e sperimentazioni litiche rigorosamente italiane.

Un modo per conoscere e apprezzare le aziende altamente specializzate che si occupano di marmi e derivati.

Qualche esempio? Da Il Giornale dell’Architettura, ne riportiamo due:

“Il progetto VEROMARMO è una membrana brevettata contenente polvere di marmo. Fili Pari (la startup veronese che l’ha sviluppata) nasce dal desiderio di valorizzare le polveri di marmo e connetterle con il settore tessile, cercando di esplorarne alcune potenzialità come l’impermeabilità, la traspirabilità, la resistenza all’abrasione.

Trip è un innovativo processo produttivo introdotto da InterMarmi per il riciclo degli scarti di lavorazione del marmo, dai quali verrà realizzato un nuovo materiale: Nibiru. Si tratta di una polvere di marmo riciclata la cui seconda vita potrebbe abitare nei filamenti per stampa 3D.”

Quanta scoperta, quanta duttilità! Come non approfittare di ciò anche nei nostri bagni?

VEMIT-Punto Clima_marmo

E non solo! Il marmo la fa ancora da padrona negli allestimenti del 2020 tra pavimenti, tavoli e cucine. Sta bene con tutti i colori, quelli accesi e quelli più neutri, tra cui il nero, ma se volete davvero essere trendy al 100% usatelo con l’oro e l’ottone.

Come e dove usarlo? In primis come top di lavabi e tavoli per la cucina ma anche per i tavolini da salotto!

Immagina che eleganza e raffinatezza: accogliere nel salone i tuoi ospiti, farli accomodare sul divano con davanti un bellissimo tavolino di marmo!

Già immagini la scena vero?

E non preoccuparti se lo stile della tua casa è un po’ retrò, troppo moderno o minimal: il marmo si adatta a ogni ambiente e puoi sfruttarlo in ogni colore.

Insomma, è la scelta migliore per te che stai rinnovando casa, per te che devi acquistare nuovi mobili e anche per te che hai appena comprato casa e devi arredarla!

Stufe e caminettiA proposito di questo: se hai bisogno di caminetti e stufe:

“Quando si parla di stufe attualmente, si parla di alto livello di comfort, di sicurezza e risparmio energetico nonché di oggetti dalla grande capacità di arredare l’ambiente. Inoltre, andando nello specifico, è necessario distinguere le stufe a pellet dalle stufe a legna. Queste ultime Le stufe a legna sono alimentate con un combustibile rinnovabile, distribuiscono ottimamente il calore prodotto e hanno prezzi contenuti. Mentre le stufe a pellet hanno una fiamma ampia e naturale come quella delle stufe alimentate con combustibili fossili, come il legno, ma l’intero funzionamento è automatizzato e monitorato da una centralina elettronica.”

Ma anche se hai bisogno di mobili per bagno, carta da parati e accessori ad alto design con Seletti, ci siamo noi di Vemit!

VEMIT-Punto Clima_eleganza bagnoVEMIT-Punto Clima_carta parati bagnoSeletti story 20 agostoCon noi la qualità del Made in Italy è la garanzia per la casa!

Dove ci trovi?  A Vasto, Lanciano, Termoli, Atessa, Pescara. Se preferisci puoi inviarci una mail a  info@vemit.com oppure chiamare lo 0873.367154.