Il caldo è alle porte e con lui tanta afa! Arriva dunque il tempo di trovare refrigerio negli uffici e nelle abitazioni.

Come fare? Ci siamo noi, gli specialisti della climatizzazione pronti a darti consigli utili pure il Conto termico. Cosa sarà mai il conto termico? E’ un incentivo messo a disposizione dal governo.

Vuoi saperne di più?

Il Conto termico è un contributo che viene erogato esclusivamente dal GSE (Gestore Servizi Energetici), stabilito con Decreto ministeriale del 28 dicembre 2012, al fine di promuovere interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici già esistenti e incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili applicabile sia per le pubbliche amministrazioni sia per i privati cittadini.

Le novità più importanti rispetto alle detrazioni fiscali del 65%?

Tre:

  1. La semplificazione burocratica,
  2. Le modalità digitali
  3. Le tempistiche di erogazione.

Il Conto termico infatti obbliga il GSE a formulare un elenco di prodotti e soluzioni tecnologiche per potenze fino a 35 Kw e 50 mq per i pannelli solari che renderanno il riconoscimento degli incentivi in automatico. Per chiarire e far luce, inoltre, il Gestore ha reso disponibili sul Portaltermico https://www.gse.it/servizi-per-te/conto-termico-nuove-funzionalita-del-portaltermico-per-l-accesso-agli-incentivi-per-le-pa-mediante-prenotazione,  le procedure per l’accesso diretto agli incentivi che va fatta con apposita modulistica entro 60 giorni dal termine dei lavori.

L’accesso al Portaltermico richiede l’invio di una serie di documenti quali:

  • Verbale di fine lavori
  • Fatture di acquisto
  • Bonifici di pagamento
  • Autodichiarazione del soggetto responsabile
  • Certificazione produttori
  • Documentazione fotografica dell’intervento
  • Copia documento d’identità/codice fiscale
  • Delega del soggetto responsabile al soggetto delegato (se previsto)

Ai fini della corretta compilazione sono altresì necessari: libretto d’impianto, targa generatori e misura catastale/dati immobile.

A questo punto ci hai già rinunciato perché la situazione diventa complessa, ma tranquillo ci siamo noi che abbiamo pensato anche a questo, a semplificarti le modalità di accesso. scrivi subito all’indirizzo e-mail areatecnica@vemit.com o al numero di telefono 0873-367154

In alternativa, se preferisci, continuiamo ad approfondire e passiamo a parlare delle percentuali degli incentivi diversi a seconda degli interventi da effettuare.

Nel dettaglio sono:

  • Fino al 65% della spesa sostenuta per gli edifici a energia quasi zero
  • Fino al 40% per gli interventi di isolamento, sostituzione di infissi e serramenti, installazione di schermature solari, illuminazione di interni e caldaie a condensazione
  • Fino al 50% per le zone climatiche E/F e fino al 55% per la sostituzione infissi e serramenti
  • Fino al 65% per pompe di calore, caldaie a biomasse, sistemi idrici e impianti solari termici
  • Il 50% delle spese per la diagnosi energetica e attestazione energetica.

Bonus che, a loro volta, vanno applicati a questi interventi:

  1. A) Incremento efficienza energetica:
  • Isolamento termico di superfici opache delimitanti il volume climatizzato:
  • Sostituzione chiusure trasparenti comprensive di infissi delimitanti il volume climatizzato;
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale utilizzanti generatori di calore a condensazione;
  • Installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiatura di chiusure trasparenti
  1. B) Piccoli interventi per l’installazione di impianti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili:
  • Sostituzione impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompe di calore, elettriche o a gas utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica;
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale o di riscaldamento delle serre esistenti e dei fabbricati rurali esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di generatore di calore alimentato da biomassa;
  • Installazione di collettori solari termici, anche abbinati a sistemi di solar collina;
  • Sostituzione di scaldacqua elettrici con quelli a pompa di calore.

 

Bene, a questo punto penserai che è troppo complicato, oppure che hai la testa talmente piena di informazioni che ti prenderai una pausa e preferirai “sudare sette camicie piuttosto che acquistare un climatizzatore.

Se una di queste corrisponde alla tua sensazione e ti abbiamo incuriosito, abbiamo la soluzione per te

Passa da noi nelle sedi di Vasto in via Via Luigi Cardone, 23, 66054 Vasto CH telefono 0873 367154, Termoli in via Via Corsica, 139, 86039 Termoli CB telefono 0875 708282, Lanciano , Atessa e Pescara per avere tutti i dettagli e accedere alla pratica!

Oppure scrivi subito all’indirizzo e-mail areatecnica@vemit.com o al numero di telefono 0873-367154

Il risparmio è assicurato con gli specialisti della climatizzazione!