“Specchio specchio delle mie brame, che piastrelle metto nel mio reame?”

Se gli specchi potessero parlare, chissà quale risposta darebbero!

Certo che arredare la stanza da bagno non è semplice soprattutto ora che si è trasformata in un vero e proprio luogo dedicato al benessere e al relax.

Avevi mai pensato a quante cose si possono fare per arredare un bagno?

  1. Carta da parati sì o no?

“Casa è comprata, la ristrutturazione ha il suo progetto. Sei pronto per iniziare i lavori: da dove si comincia? Tutti ti dicono che la prima cosa da fare è il bagno. Bene, partiamo con la prima domanda: piano doccia o vasca? Seconda domanda: la rubinetteria? Terza domanda: la carta da parati, si mette anche in bagno?”.

  1. Doccia o vasca?

“Giornata iniziata presto e di corsa, un fugace pausa pranzo, un pomeriggio in macchina e alle 20,00 finalmente a casa! Tempo di una cena degna di questo nome? Non ancora, prima lasciate libero il bagno! È quello che accade quotidianamente alla maggior parte delle persone: si corre dalla mattina alla sera ma quando si rientra si cerca relax e benessere…in bagno.”

  1. I rubinetti?

“Innanzitutto, servono dei consigli su come vestire il tuo bagno dalle pareti alla pavimentazione per poi rispondere a una domanda: quale rubinetteria scegliere? Una domanda importante, per un dettaglio che fa la differenza in un ambiente del genere. Scegliere il design e la forma giusta rende armoniosa la stanza dandogli un tocco di classe e personalità.”

  1. L’arredo?

“C’è chi ama la decorazione dal forte impatto visivo, c’è chi pensa addirittura al parquet e alle carte da parati impermeabili e anti-umidità, chi non crede, invece, che questi materiali siano possibili in bagno. C’è chi sceglie sanitari e accessori all’interno dell’ambiente con un layout coordinato e spazi belli, eleganti, ma soprattutto ottimizzati.”

A queste aggiungi un quinto punto: le piastrelle?

Quale materiale?

Quale formato?

E i colori? Le forme?

Quante domande!

Diciamo che il 2018, a proposito di piastrelle per la stanza da bagno, detta delle tendenze ben precise che confermano il loro prepotente ritorno a dispetto delle tinture a smalto.

Rivestimenti che coprono il bagno fino al soffitto con colori a tinta unita oppure pattern grafici che danno un tocco di originalità e personalità.

Addirittura il sito desivero.com dice che l’arredamento del bagno si ispira alle passerelle:

“Arredamento, colori e stili per il bagno? Meglio se vintage, sia nel pavimento che nelle pareti, fino ad arrivare al box doccia. Scegliete cementine chiare e lucide o nere ma opache. E qui potreste farvi ispirare dal marrone visto da Trussardi, Isabel Marant, Balmain, Coach o Fendi. Scegliete delle pareti di un colore vivace, come le piastrelle o la carta da parati, chiaramente impermeabile. Stemperate con dei torni soft come il beige e l’avorio tenendo sempre a mente che il bicolore è la tendenza più gettonata, ecco perché l’unione di due toni in contrasto sono il modo migliore per rinnovare il vostro bagno.”

Un momento importante per te che cerchi idee e soluzioni, può essere il Cersaie (dal 24 al 28 settembre a Bologna): l’appuntamento con le nuove tendenze dedicate all’arredo della stanza da bagno.

Tra le novità in esposizione, sul sito arredamento.it si parla di “piastrelle bagno che vanno dal vintage al minimal, dal shabby all’industriale, infatti, le nuove tendenze vedono in larga misura il gres porcellanato come materiale di riproduzione dell’ambiente naturale, da cui si trae largo spunto, e i colori sono quelli dei sensi, chiari e puliti per un effetto di armonia incontaminata con l’esterno […] Altra tendenza di quest’anno per quanto riguarda le piastrelle bagno sono le superfici di ispirazione industrial, che ricordano i muri delle grandi città del mondo. Talvolta costituiti da piccole piastrelle, talvolta da formati anche molto grandi come l’80 x 80 cm, questi rivestimenti dai colori chiari si ispirano proprio alla produzione di mattoni nelle fornaci d’Europa e del mondo, ma con un tocco artigianale e manuale per aumentarne il valore e con una grande cura dei dettagli”.

Ti abbiamo incuriosito?

Cerchi una soluzione vicina vicina a casa tua?

Ci siamo noi di Vemit! Vieni a trovarci a Vasto, Termoli, Atessa o Pescara e visita il nostro showroom!

Preferisci contattarci per conoscere i dettagli? Scrivi una mail a  info@vemit.com oppure telefona allo 0873.367154.

Insomma, non hai scuse: ti aspettiamo!