Il freddo c’è, il termosifone acceso anche. Che caldaia hai per riscaldare casa?

Ti facciamo questa domanda in primo luogo perché il 2019 porta tante novità normative tra cui l’eco-bonus e se devi cambiare l’impianto termico puoi approfittare dei benefici fiscali!

In secondo luogo vogliamo dirti che da noi trovi in meglio del Made in Italy del settore e puoi

“regalarti benessere e comfort in ogni momento della giornata. Per questo siamo in grado di offrirvi Prodotti e Soluzioni per ogni esigenza, dalle caldaie Convenzionali a quelli di ultima Generazione, a Condensazione; dai bollitori e pompe di Calore, per il piacere dell’acqua calda, ai condizionatori inverter che permettono di ottenere caldo o freddo a seconda della stagione; dai camini tradizionali ai termocamini. Tante soluzioni per coniugare Risparmio energetico, Design, Qualità e Innovazione.”

A proposito di risparmio energetico e benessere, oggi ti parliamo della caldaia a condensazione e dei suoi aspetti positivi.

Aspetto importante: hai fatto manutenzione alla caldaia?

Bene, allora procediamo!

Uno degli aspetti più importanti, è il risvolto green della caldaia a condensazione perché “il principio di funzionamento fa ottenere un risparmio energetico medio fino (e in alcuni casi oltre) al 35% rispetto ad una caldaia tradizionale.”

Il sito ecodallecittà.it spiega il funzionamento:

“Il bruciatore a premiscelazione permette di ridurre al minimo i consumi di gas e l’emissione di sostanze nocive, infatti, le emissioni di ossidi di azoto NOx e di monossido di carbonio CO sono bassissime. Il sistema della caldaia a condensazione garantisce un rendimento costante in tutto il range di funzionamento dell’apparecchio, assicurando risparmi energetici che non si possono ottenere con i bruciatori energetici di tipo tradizionale.

La minore emissione di sostanze nocive non è l’unico vantaggio legato all’ambiente delle caldaie a condensazione, infatti, possono essere combinate con l’azione di un sistema solare termico per la produzione di sola acqua calda sanitaria. Chi ha scelto questa soluzione caldaia a condensazione-solare termico è stato in grado di ridurre il fabbisogno energetico complessivo anche oltre il 50% rispetto alle utenze di una casa già isolata termicamente.”

Consiglio: le caldaie a condensazione hanno la massima resa quando operano con impianti di riscaldamento dotati di ampie superfici radianti, quindi pavimenti e pareti radianti, che hanno temperature dell’acqua di mandata a 40/45° C. e temperature dell’acqua di ritorno a 30/35° C.

Se vogliamo sintetizzare i vantaggi green, essi sono:

  • costi ridotti di gestione,
  • affidabilità,
  • basse emissioni inquinanti,
  • consumi ridotti del 20-30%.

Vivi in un condominio? Nessun problema:

“Le caldaie a condensazione condominiali e unifamiliari, inoltre, consentono di ottenere i ‘certificati bianchi’. Si tratta di certificazioni per l’efficienza energetica, corredati da un determinato valore economico scambiabile sul mercato.” (tuttogreen.it)

Ti starai chiedendo qual è il prezzo da pagare per stare caldi rispettando l’ambiente. Domanda più che legittima!

Ti rispondiamo così: tra le 500 e le mille euro per un modello standard da 24 kW; se necessiti di un modello più grande il costo aumenta. Per esempio, una caldaia a condensazione di 30 kW, il prezzo si aggira intorno alle 1.500 euro.

Sei pronto per la svolta green al tuo riscaldamento domestico?

Cerchi la caldaia giusta per te?

Vieni da noi! Le nostre sedi sono a Lanciano e Termoli (showroom), Atessa Vasto e Pescara.

Puoi anche contattarci via mail: info@vemit.com  o telefonicamente allo 0873.367154.

Ti aspettiamo anche nel 2019!